La degenerazione maculare

Ipertensione endocranica e malattie del nervo ottico
21 gennaio 2016
La cataratta
21 gennaio 2016
Mostra tutto

La degenerazione maculare

La degenerazione maculare senile sta diventando una vera e propria malattia sociale dei nostri tempi. Si tratta di una patologia che colpisce più di tre ottantenni su dieci, ma che può verificarsi in qualsiasi epoca della terza età. La degenerazione interessa la macula, la porzione centrale della retina, e quindi i disturbi sono a carico del punto di fissazione; il soggetto pertanto si accorge di avere difficoltà nel leggere e nel distinguere i particolari. Talvolta la malattia si manifesta in modo subdolo: colpisce un solo occhio e l’altro solo in un secondo tempo, oppure viene mascherata da altre malattie meno pericolose e altrettanto comuni quali la cataratta. La prima manifestazione è la visione distorta: i quadretti di un foglio vengono visti irregolari, un volto viene deformato, il testo del televideo diviene illeggibile. Nell’ambiente l’anziano si muove con disinvoltura e fortunatamente la vista periferica risulterà sempre buona tanto da consentirgli una discreta autonomia. La diagnosi precoce di questa malattia consente di approfondire le cause e soprattutto di tentare una terapia fotocoagulativa laser per arrestarne l’evoluzione.